Area Abbonati
LoginPassword
DOI 10.1721/2116.22934 Scarica il PDF (110,4 kb)
GIFAC 2015;29(4):215



La nuova Editoria SIFO
a cura del Comitato Unico di Redazione per l’Editoria SIFO

“Lasciati guidare dal bambino che sei stato”
(cit. Josè Saramago)

Per tutto il 2015 il CURE si è impegnato in un’operazione di rinnovamento, questa operazione però non è stata una rottamazione di quello che abbiamo trovato, al contrario, abbiamo cercato di costruire il nuovo sul solco tracciato dal vecchio.
Questo concetto si esprime bene con quello che molti di noi fanno quotidianamente nel separare i rifiuti per la raccolta differenziata. Questo lavoro, che in taluni momenti può essere noioso, permette di prendere il meglio da ciò che non viene più usato e, restituendogli colore, energia e nuovo utilizzo, lo fa tornare a nuova vita.
In qualche modo vorremmo che fosse così, vorremmo cioè che la nuova rivista servisse per crescere. Proprio per questo ci siamo impegnati in una nuova scommessa: non si tratta solo di un restyling nella veste, che certamente farà la sua parte, ma di un rinnovamento del Giornale di Farmacia Clinica (GIFC) in linea con una SIFO sempre più “rinnovata”.
Molte le parole chiave: contenuti, qualità, formazione … e perché no, creatività!
Vorremmo trovare un linguaggio nuovo che servisse a creare maggiore coesione tra farmacisti e clinici, infermieri e tutte le altre professionalità che a vario titolo costituiscono l’universo “sanità”.
Questa trasformazione della veste grafica dovrà servire per migliorare la visibilità e l’immediatezza dei contenuti: la nuova rivista si propone come rivista innovativa con contenuti in linea con l’evoluzione dell nostre molteplici attività.
L’esperienza passata del GIFC sarà motore per il futuro: il percorso intrapreso fino ad ora dalla rivista sarà portato avanti in una chiave aggiornata con un adeguamento della qualità dei contenuti alle esigenze presenti della professione, contribuendo così alla formazione dei lettori e creando un terreno di condivisione e scambio delle reciproche esperienze professionali.
L’evoluzione della rivista è testimonianza del lavoro intrapreso dalla nuova editoria SIFO che si configura quale strumento di espressione di una società scientifica che a sua volta si è rinnovata negli anni, ristrutturandosi sulla base di presupposti più moderni e adeguati ai tempi, elevando gli standard di qualità, migliorando la comunicazione con e tra i soci, rappresentando e rafforzando le garanzie dei professionisti più giovani, realizzando un’attività scientifica, di cui l’editoria è parte integrante, di maggiore rilievo.
Avremo il coraggio di non pubblicare e avremo il coraggio di carpire l’originalità e le potenzialità di un lavoro, proponendo un nuovo approccio metodologico senza disattendere l’obiettivo iniziale.
Sarà un confronto di esperienze e di punti di vista per la crescita della professione.
Giacomo Leopardi diceva che i fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto.
Ci piace pensare che per rinnovarci dobbiamo ritornare bambini, piccoli che da grandi vogliono fare i farmacisti. Dobbiamo avere voglia di imparare e di capire dove vogliamo andare.

Il messaggio più importante che vorremmo condividere con tutti i lettori è che la nuova editoria SIFO dovrà puntare sullo sviluppo di nuove competenze e permettere, attraverso il GIFC, la diffusione del sapere, così che tutti i colleghi possano avere l’opportunità attraverso una costante crescita professionale di incidere maggiormente sulle scelte di programmazione sanitaria.


Il Pensiero Scientifico Editore
Riproduzione e diritti riservati  |